Suns Europe, a Udin trê zornadis plenis di Suns e di Europe

suns-europe-011216

Une fiestonone di creativitât, di lenghis e di int. Ae fin di Suns Europe 2016 il belanç al è ancjemò plui positîf di chel de prime edizion dal an passât.
Il Festival european des arts tes lenghis minorizadis al manten ad in plen ce che si spietavisi e al mostre di jessi cressût ancjemò, massime in cont de cualitât des propuestis artistichis e de consistence dal public, che al à partecipât cun atenzion e cun curiositât ai diviers apontaments dal program de manifestazion.

suns-europe-ok

Dal 1n ai 3 di Dicembar Udin e il Friûl a son stâts il cûr de Europe de diversitât linguistiche. Cun Suns Europe il Teatri ‘Giovanni da Udine’ si à jemplât di musiche, peraulis e visions, tra proiezion di cines, concierts, incuintris, leturis di teatri, anteprimis e seradis speciâls. Tal foyer e te sale principâl dal “Teatron” al è stât un flus continui di propuestis di cjalâ, di scoltâ e di lei.

teatron

Il Festival al è stât ancje une vetrine europeane pe produzion ‘Made in Friûl’. La presentazion di ‘Kebar Krossé’, romanç afrofurlan e visionari di Stiefin Morat, la leture di teatri de prime conte lungje di Morat, ‘Donald dal Tiliment’, par cure di Teatro Sosta Urbana, lis anteprimis di ‘Friûl Revolution’ di Marco D’Agostini e I Cjastrons e di ‘Int/Art’ di Dorino Minigutti e Giorgio Cantoni e la gnove proiezion di ‘Brez Mej’, il documentari par sloven di Giovanni Chiarot, a àn dât al public di chenti e a chel forest une testemoneance clare e fuarte de vivarosetât, de varietât e de cualitât de produzion artistiche e culturâl dal Friûl.

veronika_usholik

Inte suaze di Suns Europe, vie pe buinore dai 3 di Dicembar, al è stât ancje un apontament (per)formatîf riservât a fantats des scuelis superiôrs – passe cuatricent di lôr – che a àn vût la pussibilitât di capî la impuartance de diversitât linguistiche e culturâl, tant che patrimoni, dirit e oportunitât, cul viodi e cul scoltâ uns pôcs dai protagoniscj de rassegne, dal rapper ‘cjargnel’ Doro Gjat ae cantante ‘čukčski’ Veronika Usholit e de band irlandese Imlé al scritôr e musicist catalan Xavi Sarrià.

caamagno

La serade finâl di sabide passade e je stade pardabon sflandorose. Dongje dai za ricuardâts Doro Gjat, Imlé e Veronika Usholik, a àn presentât lis lôr cjançons in concors il grup trip hop des isulis Faer Oer, Steso, la band galiziane Familia Caamagno, il rocker breton Brieg Guerveno, il performer siberian Gurude, il cornic Rory McGrath, la cjantautore frisone Norma e i Berdon, i cuatri fantats de Val di Fasse che a fasin hard rock. Il risultât al è stât une polifonie di lenghis, ritmis e stîi, un spetacul che si à zovât ancje de conduzion dai presentadôrs – la cubie furlane/slovene cun Renato Rinaldi e Karolina Cernic – e dal live painting di Cosimo Miorelli, autôr ancje de grafiche dal manifest di Suns Europe, che sul schermi daûr dal palc al à inricjît in tiermins visîfs dutis lis esibizions.

brieg_guerveno

Ae fin des cjançons, al public e ae jurie tecniche ur à tocjât il compit di decidi i vincidôrs dal concors musicâl. Par vie dal nivel une vore alt des propuestis, le àn vude avionde grivie. Ae fin la jurie dai esperts ur à dât il premi ai Steso, cul lôr trip hop inmagant, intant che il vôt popolâr al à premiât la vôs di aur di Veronika Usholik e ur à dât chei altris doi puescj a Gurude e ai Berdon.

sume

Cun di plui e je stade fate la premiazion ancje par chês altre sezions di Suns Europe: pal cine il ricognossiment al è lât al documentari groenlandês ‘Sume – Mumisitsinerup Nipaa’ di Inuk Silis Hoegh, che al conte cun snait la esperience de prime rock band in lenghe inuit, i Sume, leade cun chê des rivendicazions culturâls e politichis de int di chê grande isule, e pe leterature al è stât premiât Xavi Sarrià, pe sô ativitât di autôr in lenghe catalane.

sarria3

Inte suaze dai trê dîs di Suns Europe al è stât tocjât ancje un altri aspiet de creativitât, des identitâts e de diversitât tant che patrimoni, dirit e oportunitât, ven a dî chel de produzion agricole e enogastronomiche des minorancis e des nazions cence stât, in particolâr cun trê incuintris là che a son stâts metûts dongje il Friûl di lenghe furlane e slovene e il Piemont ocitan e francoprovençâl.

sunsdoc

Tal foyer dal «Teatron» vie par dute la durade de manifestazion si à podût cjalâ ancje la mostre Furlan Lenghe de Europe, prontade de bande de ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane).

Suns Europe al è stât metût adun cul coordenament di Radio Onde Furlane adun cu la cooperative Punto Zero e la associazion Il Laboratorio, cul jutori de ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane) e de Regjon e cu la colaborazion di une schirie di sogjets e istituzions dal Friûl e dal rest de continent.

rof_suns2016

Advertisements

Suns Europe, Udin si jemple di lenghis, visions, peraulis e creativitât

suns-europe

Cumò e je propit ore di Suns Europe. Udin e il Friûl a tornin a jessi il cûr de Europe «unide te diversitât» cu la seconde edizion dal Festival european des arts in lenghe minorizade, che al jere stât inmaneât pe prime volte un an indaûr. Vuê a cuatri e mieze dopo di misdì e sarà la scree uficiâl de seconde edizion de manifestazion, che par chest an di davuleç dute li dal Teatri ‘Giovanni da Udine’ de capitâl dal Friûl.
La manifestazion, metude adun cul jutori de ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane) e de Regjon, cul coordenament di Radio Onde Furlane adun cu la cooperative Punto Zero e la associazion Il Laboratorio e cu la colaborazion di une schirie di sogjets e istituzions dal Friûl e dal rest de continent, e darà spazi a diviersis espressions creativis tes lenghis des minorancis e des nazions cence stât: la musiche, la scriture, tra poesie, narative e teatri, e la produzion audiovisive, tra cine, tv e web, oparis di finzion e documentaris.

familia-caamagno_foto-2


Musiche, leterature e produzion audiovisive

Chel che lu clamin «il Teatron» par trê dîs si jemplarà di musichis, di imagjins, di peraulis, di lenghis, di identitâts e di creativitât. In struc: si jemplarà di Suns e di Europe, di Suns Europe!

Par ce che al tocje la musiche, si va di Veronika Usholik, cjantante che e rive de lontane Chucokta (Russie), al progjet di rock par breton firmât di Brieg Guerveno e dai Steso che tes isulis Faer Oer a produsin un trip pop eletronic inmagant ai galizians Familia Caamagno, cuintet che al messede rock, pop, beat e r’n’b. E ancjemò dai rappers irlandês Imlé ae cjantante frisone Norma e dal cjantautôr de Cornualie Rory McGrath al performer de Hacassie (Russie) Gurude. Cun lôr, te serade finâl dai 3 di Dicembar a saran ancje il rapper cjargnel Doro Gjat e il grup grunge-hardrock ladin Berdon, che a son stât selezionâts dentri di Suns Ladinia, il festival de cjançon in lenghe minoritarie de Europe alpine e mediteranie, che si à davuelt ai 19 di Novembar a Moena, in Val di Fasse.

doro_gjat

Cun di plui sarà – par esempli – la ocasion par cognossi di dongje Xavi Sarrià, scritôr e musicist di Valencia, autôr di doi romançs e vôs e ghitare dai Obrint Pas, un dai grups miôr dai Paîs Catalans, protagonist di un incuintri/interviste sabide ai 3 di Dicembar a tacâ di siet sot sere. Un altri dai apontaments de sezion leterarie al è chel cul innomenât esploradôr di memorie e culture Alessandro Portelli, che al vinars ai 2 a 6 e mieze sot sere al presentarà il so gnûf progjet Crossroads.

xavi-sarria

Al è une vore siôr e svariât ancje il cartelon de sezion dedicade ae produzion audiovisive, cun cines par gaelic, par sart, par sami, par euskera e par inuit: dal curtmetraç irlandês ‘Rúbái’ al mockumentari ‘Sos Mortos de Alos’, fintremai ae comedie basche ‘Amona Putz!’ e al documentari groenlandês ‘Sumé – Mumisitsinerup Nipaa’.

Tra i events speciâi al è ancje un incuintri cui zovins des scuelis dal teritori che a podaran cjapâ cussience di cemût che la diversitât linguistiche e culturâl e je un patrimoni, un dirit e une oportunitât par ducj.

sume


Une vetrine europeane pe produzion ‘Made in Friûl’

Suns Europe al è ancje une ocasion pe nestre comunitât par mostrâ la sô muse, la sô lenghe e la sô produzion culturâl plui gnove e plui interessante. Dongje di Doro Gjat te sezion musicâl, a son altris espressions creativis de leterature e dal cine par furlan.

stiefin-morat

Vuê e sarà la presentazion dal gnûf libri di Stiefin Morat. Publicât di KappaVu, il so titul al è ‘Kebar Krossé’ e al è un romanç afro/furlan: cui che al à za let alc di chel test al dîs che al è il degn erêt di ‘Donald dal Tiliment’. Propit lis aventuris di Pidin e Saco, i protagoniscj sfolmenâts di chel libri saltât fûr tal 2000, a saran il cûr di une leture seniche furlane, babeliche e trastolone par cure di Teatro Sosta Urbana che si fasarà usgnot a 9 mancul un cuart.

friul-revolution-2

Une altre anteprime furlane e je chê di ‘Friûl Revolution’ (doman a chê stesse ore), la serie produsude pe television de bande dai Cjastrons e di Marco D’Agostini, che e conte in maniere comiche e sureâl il Friûl rivoluzionari che al è e che al sarà. Il Friûl furlan al sarà sul schermi ancjemò cuntune altre novitât: il prin episiodi di ‘Int/Art’, il documentari di Dorino Minigutti e Giorgio Cantoni che al conte i creatîfs di chenti «under 35».

Te sezion dedicade ae produzion audiovisive al sarà spazi ancje pal Friûl di lenghe slovene, cul cine di Giovanni Chiariot ‘Brez Mej’.
Tal foyer dal «Teatron» vie par dute la durade dal festival e sarà ancje la mostre Furlan Lenghe de Europe.

Dutis lis informazions su Suns Europe si cjatin in rêt: www.sunseurope.com e www.facebook.com/SunsEuropeFestival/.

banner-arlef-bruxelles

‘I ricordi del fiume’ al rive tai cines, doman la anteprime alì dal Massimo a Turin

fiume

I ricordi del fiume al rive tes salis a tacâ di doman, ai 21 di Avrîl. Il film plui resint dai regjiscj turinês Gianluca e Massimiliano De Serio, che al jere stât presentât cun sucès a Vignesie te edizion dal an passât de Mostre internazionâl de art cinematografiche e che al à cjapât diviers ricognossiments ator, al jentre te programazion di diviers cines dal Stât talian tra cheste setemane e la prossime.

La anteprime uficiâl e je chê che si fâs a Turin alì de sale un dal Cinema Massimo, cu la presince dai doi autôrs.
L’apontament al è a vot e mieze, cemût che al ven sclarît culì.

fiume_deserios

I ricordi del fiume al conte la storie dal Platz, chê baracopoli grandonone che si cjatave a nord di Turin, dongje dal flum Stura.
Il film al conte in particolâr i ultins mês de esistence dal cjamp e duncje al da cont de sô int, cu lis sôs storiis, cui siei problemis, cu lis sôs sperancis. Un documentari fat cun snait, cun umanitât e cence retoriche.

I ricordi del fiume al sarà in programazion alì dal Massimo fintremai ai 27 di Avrîl.
Sù par jù in chei stes dîs si podarà viodilu ancje inaltrò, a tacâ di Rome e di Milan.

TFF, Truzzi Broders e Maurizio Mattiuzza. Cine, musiche e poesie a Turin

A4_orizzontale.indd

Di un festival a di chel altri. La setemane passade a Udin al è stât Suns, il Festival de cjançon in lenghe minoritarie de Europe alpine e mediteranie, intant che vuê e tache a Turin la edizion numar 32 dal Torino Film Festival.
La rassegne cinematografiche internazionâl che si davuelç in citât al è zaromai di atnt timp un apontament classic cul cine di cualitât che al rive di ogni bande dal mont. Il program al è sior di titui, di proiezions e di events e si pues discuvierzilu achì.

maurizi

Doman, invezit, si fasarà a Turin la cerimonie di consegne dai premis Mario Soldati  . L’apontament al è a 4 e un cuart dopo di misdì alì dal Collegio San Giuseppe, in vie Andrea Doria 18.
Tra i finaliscj dal innomenât concors inmaneât de bande dal  Centro Pannunzio al è ancje un dai scritôrs e dai poetis miôr dal Friûl, che  ogni trop al passe di chestis bandis, par solit par cjapâ un premi. Al è Maurizi Mattiuzza, che dopo jessi stât alì dal Salon dal libri par ritirâ il prin premi dal InediTo – Colline di Torino  tal mês di Mai di chest an, cumò al cjaparà il tierç premi dal Soldati simpri cu la ricuelte di poesiis “La Donna del Chiosco sul Po”, che e vignarà publicade tal 2015.
Chest viaç il passaç par Turin di Mattiuzza al sarà une vore svelt, stant che domenie al sarà a Cividât, alì dal teatri Ristori a 6 sot sere, par un incuintri cul public coordenât dal gjornalis e poete Michele Obit.

truzzib

Domenie a Turin al è un altri apontament di no pierdi. Za di cualchi mês a àn tornât a sunâ ator i Truzzi Broders , storiche band di chenti, une vore ative soredut tra i agns Otante e Novante.
Par motîfs anagrafics e par menâsi un pôc pal boro, chest tornâ a sunâ dal vîf lu àn clamât Geriatric Tour. Passant doman, a dîs di sere, a saran alì dal Caffè del progresso, in cors San Maurizio 69.
«…e questa è una canzone senza finale…» .

Cine mût, bicicletis e Cormôr Salvadi

Layout 1

Sabide ai 5 di Otubar si scree la edizion numar 32 dal Festival dal Cine Mût di Pordenon, event di innomine planetarie che al va indenant fintremai ai 12 di Otubar cun proiezions, incuintris e altris iniziativis. La edizion di chest an des ‘Zornadis’ e je sot dal segn di Orson Welles, stant che une des pontis dal so cartelon e je la proiezion di ‘Too Much Johnson’, il so film dal 1938 che si lu pensave pierdût e che invezit a àn tornât a cjatâlu.
Tra i events speciâi a son la viertidure cul film mût contemporanei spagnûl ‘Blancanieves’ e la dople proiezion finâl di ‘The Freshman’, cun Harold Lloyd tant che protagonist, che al vignarà compagnât de musiche dal vîf de ‘FVG Mitteleuropa Orchestra’. Tra lis sezions specifichis a son chês dedicadis al cine di animazion, ae Svezie, al Messic e ae Ucraine.

1_Cormor2013

Tra i apontaments interessants par cui che si cjate in Friûl in chescj dîs a son ancje i events dal program di Cormôr Salvadi, rassegne dedicade ae creativitât, ae musiche e ae produzion culturâl dal Friûl di vuê. La manifestazion e je za tacade la setemane stade, cun dôs seradis dedicadis ae musiche reggae e dub. Ai 4 e ai 5 di Otubar al sarà protagonist il rock: chel sunât di Prehistoric Pigs e Jimmy Barbiani Band la Sabide di sere sot dal tendon de aree demaniâl di Cjasielis e chel rapresentât tes cuviertinis dai discs, cu la mostre “La Storia del Rock in 200 copertine”, par cure di Angelo Tomasin, che e ven screade Vinars a 8 e mieze li de Vile Di Varmo, in Vie Cavour, a Mortean.
La setemane che e ven a Cjasielis ai 12 di Otubar tal dopodismidì formazion musicâl cul percussionist Luca Colussi e la sere conciert cul stes Colussi adun cul innomenât pianist Glauco Venier e cun Alessandro Turchet al liron, intant che domenie ai 13 a Mortean si fasarà la Fiere dal Disc li de palestre comunâl di Vie Leonardo da Vinci.

luna-e-un-quarto

Cun di plui, ai 4 di Otubar, a tacâ di 8 e mieze di sere, a Privan di Bagnarie, li de tignude Beltrame, la atore Stefania Carlotta Del Bianco, il poete Maurizio Mattiuzza e la band dai Luna e Un Quarto a presentin ‘Con tutta la ruota davanti’, un recital di peraulis e musiche dedicât ae bicicletes e al cilcisim. Un viaç emotîf, une pedalade imagjinarie, une corse su lis stradis dal mont e su chês dal Tour, de Paris-Roubaix, de Vuelta e dal Zîr di Italie, là che si incrosin storiis di bicicletis tant che mieç di traspuart, imprest di lavôr e strument par discuvierzi, par pierdisi e par cjatâsi. Par savênt di plui: parcoextiro@gmail e eventi.krea@gmail.com.