Fabian Riz & Orko Trio + Ezpalak + Lhi Balòs + Ursina + Pira = Babêl Europe 16/2021

Intant che cun domenie stade Suns Europe 2021 al è rivât ae conclusion, cheste setemane su Radio Onde Furlane al torne Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât a lenghis, musichis, minorancis e nazions cence stât.

Inte gnove pontade, che e cjate spazi inte programazion di vuê ai 3 di Avost (h. 11), doman ai 4 (h. 13) e sabide ai 7 (h. 13.30), si fasarà une sorte di belanç de manifestazion, fevelant des proiezions dai cines Pozzis, Samarcanda di Stefano Giacomuzzi e Bogre di Fredo Valla, dai apontaments leteraris (la presentazion dal libri di Cira Crespo, Baginen, e l’incuintri su Trobadors, Dante, Ocitanie, Friûl e Europe) e dai concierts, cu la musiche di Fabian Riz e Orko Trio, dai Ezpalak, di Ursina, dai Lhi Balòs e dai Pira.

Dopo des trê emissions ancje cheste pontade di Babêl Europe si podarà tornâ a scoltâle su Spreaker, su Spotify e su Deezer

Suns Europe 2020, dai 22/8 ai 19/9 in Friûl sunôrs, visions e peraulis pal rispiet dal dirit ae lenghe e dal dirit ae diversitât

Suns Europe al torne, al mude un tic la sô muse e al manten, rinfuarçantlu ancjemò di plui, il so spirt furlan e internazionâl. La edizion di chest an dal festival european des arts intes lenghis di minorance, inmaneât de cooperative Informazione Friulana, la cjase editore di Radio Onde Furlane, cul jutori finanziari de Regjon Friûl-VJ e de ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane) e cu la poie dal Comun di Udin e dal Etxepare Euskal Institutua dal Paîs Basc, no si davuelç jenfri la fin di Novembar e i prins di Dicembar, ma e sarà une rassegne estive.

Il cambi di stagjon nol è l’unic element di novitât di Suns Europe 2020. Cun di fat inte sezion musicâl nol è previodût nissun concors: nol è stât dât fûr nissun bant, no je stade fate nissune selezion e nol vignarà dât nissun premi. Cundut achel, tra musiche, cine e leterature, ancje chest an al sarà cetant – e cetant bon – ce scoltâ, ce sintî, ce viodi, ce cjalâ e ce lei. Tacant de serade di sabide 22 di Avost fintremai al ultin apontament dai 19 di Setembar al sarà un mês di sunôrs, di visions, di peraulis, di storiis, di personis e di progjets, espressions vivis e vivarosis di une Europe unide e plurâl, che e domande a fuart il rispiet dal dirit ae lenghe e dal dirit ae diversitât.

Suns Friûl, musichis e lenghis dal Friûl diferent e plurâl
Il program al vignarà screât cun Suns Friûl, vetrine de produzion musicâl contemporanie tes lenghis “altris” dal Friûl. Sul palc di Place Venerio a Udin, tacant di nûf di sere, a saran Corte di Lunas, Alvise Nodale, Dissociative TV e Brût & Madone, che a mostrin cemût che la lenghe furlane e pues vignî doprade in maniere une vore interessante adun cui lengaçs dal epic folk, de cjançon di autôr, dal punk rock e dal metal core, e i Ostajki, formazion in balance tra folk, rock e psichedelie che e cjante par sloven. La serade e vignarà vuidade di Raffaele Serafini e di Serena Fogolini de ostarie letararie virtuâl Contecurte.

“O que arde”, il film par galizian che al à concuistât Cannes
La setemane che e ven si tornarà a tacâ cul cine, cu la proiezion, sabide ai 29 a nûf e un cuart di sere a Udin in Zardin Grant, te aree verde “Loris Fortuna” (in câs di ploie l’apontament al è li dal Visionario), di O que arde, il biel film par galizian di Oliver Laxe, che l’an passât al à vuadagnât diviers ricognossiments impuartantons, tacant dal premi de critiche inte sezion “Un certain regard” dal festival di Cannes.

Storie e leterature, memorie e atualitât
Al sarà spazi ancje pe leterature e pe storie. Sabide ai 29 a sîs e un cuart sot sere a Udin, lì de librarie Friuli, e sarà la prime presentazion in assolût intal Stât talian di Guillem, il libri de gjornaliste catalane Núria Cadenes che al conte la storie di Guillem Agulló i Salvador, zovin sportîf, militant antifassist e indipendentist, che al è stât sassinât di un trop di fassiscj ai 11 di Avrîl dal 1993 a Montanejos, tal Paîs Valenzian. Lunis ai 31 a vot e mieze di sere, a Murùs inte place dal Comun, il storic basc Joseba Asiron e il scritôr furlan Angelo Floramo a saran protagoniscj dal dialic in cuatri lenghis (furlan, basc, talian e spagnûl) dal titul “Conquista! Storiis resistentis tra Navare e Friûl”.

O ce biel cjistiel a Udin, o ce biel conciert di gale!
Par ce che al tocje la musiche, la serade che sù par jù e corispuint cun chês che vie pes edizions passadis di Suns Europe a vevin clamât dongje un public calorôs e numerôs li dal Teatri gnûf “Zuan di Udin”, si fasarà ai 30 di Avost intal plaçâl dal Cjistiel di Udin, là che si podarà gjoldi des esibizions de cjantante ladine Martina Iori cul so grup, de rapper basche La Basu, des rockers galesis Adwaith, dai sarts Bujumannu & Jumbo dal innomenât grup reggae Train To Roots e dal progjet furlan di esportazion di Laura Giavon & Drumlando. Presentadôr de serade il rapper furlan Doro Gjat.

In Setembar ancjemò musiche e leterature jenfri Friûl di Mieç, Cjargne e Gurizan
Suns Europe 2020 al larà dilunc ancje vie pal mês di Setembar cui concierts de catalane Joana Gomila a Lavarian sabide ai 5 e a Dartigne domenie ai 6 e dal basc Paxkal Irigoyen ai 12 a Puçui e ai 13 a Romans dal Lusinç e cul event speciâl dedicât ae Ocitanie, al Friûl e ae Europe che si fasarà a Trave sabide ai 19.

Informazions di servizi
Ducj i apontaments a son a jentrade libare e sore nuie, cu la ecezion de proiezion di O que arde, che e je a paiament. Pe serade di Suns Friûl, e pal conciert dai 30 di Avost in Cjistiel, par vê garantît il puest in sigurece e in salût, e covente fate la prenotazion midiant dal sît www.sunseurope.com, là che si cjatin ancjemò altris informazions in cont dal festival e dai siei protagoniscj, compagn che su Facebook.

Massimo Silverio, musiche furlane di cualitât e di esportazion

Un altri esempli interessant di musiche furlane fuarte, di cualitât e di esportazion. Al è il gnûf progjet musicâl di Massimo Silverio, cjantautôr e polistrumentist di Çurçuvint, che di agns al cjante e al sune la ghitare e il violoncel, di bessôl o in grup, cun risultâts interessants.

Dopo vê dâr fûr, tal 2016, il so prin disc “Le Retour Du Zéphyr”, l’artist cjargnel al scree in maniere uficiâl juste in chescj dîs la sô gnove produzion. Il so titul al è “Ø” e al è disc cun cuatri tocs, che a colpissin orelis, cûr e cerviel pes lôr particolaritâts sonoris, là che si fondin folk, rock, eletroniche e une risaltât gust pe sperimentazion.

Il minialbum, tacant di “Tiere” fint ae conclusive “Jevâ”, al è une sorte di suite cun contignûts di alte intensitât emozionâl, là che si sint la influence dal garzonât di Silverio inte buteghe dal violinist e etnomusicolic Giulio Venier e chê de scolte di grups tant che i Radiohead e si palese la volontât di rompi cierts schemis tradizionâi, riferîts sei ae tradizion popolâr che ae cjançon di autôr plui o mancul rock.

I colôrs prevalents dal sunôr di “Ø” a son scûrs e opressîfs e la vôs si rimpine sù e fintremai si plate jù, jenfri ritmichis cadençadis, distorsions, cidinôrs, campionaments e inserts di tastiere.
L’efiet al è chel di une fuarce espressive poetiche, apassionade e espressive, che e piture la fuarce di une nature maraveose e teribile.

La lôr struture no je convenzionâl, ma chestis cjançons a funzionin ancje dal vîf, cemût che si veve verificât za intal conciert fat ai 22 di Novembar a Comelians, inte suaze dal festival Suns Europe.

Juste vie par chescj dîs, il gnûf repertori di Massimo Silverio al vignarà presentât dal vîf ator pe Europe. Cun di fat, la jessude di “Ø” e je compagnade di une rie di concierts, là che Silverio al cjante e al sune, compagnât dal baterist e percussionist Nicholas Remondino e dal polistrumentist Leo Virgili, che a àn vût lavorât cun lui inte regjistrazion e inte produzion dal disc.

La tournée e je tacade il prin di Fevrâr a Lubiane, e à za tocjât Viene, Brno, Praghe e Berlin e e va dilunc ancjemò in Gjermanie, tai Paîs Bas e inte Belgjiche.
Par savênt di plui: https://www.facebook.com/massimosilveriomusic/.

Suns Europe 2019 + Me+Marie + Steso + Tumasch è + Jansky + Martina Iori = Babêl Europe 23/2019

Une trasmission dute dedicade a Suns Europe, jenfri la atualitât de edizion 2019 dal festival des arts in lenghe minorizade, che e je tacade ai 15 di Novembar e che si siere juste cheste setemane a Udin, e la storie des edizions passadis. Si presente cussì la gnove pontade di Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl intes lenghis minorizadis de Europe che al cjate spazi inte programazion di Radio Onde Furlane il martars a undis a buinore e po, in repliche, tal dopo di misdì di miercus a une e in chel di sabide a une e mieze.

Suns Europe 2015 - foto Andrea Tomasin-1

Dopo de schirie di barcons vierts in anteprime su Suns Europe 2019, intant dai ultins doi mês, dentri di Babêl Europe si fevelarà dal program de manifestazion che e je in plen davuelziment e si scoltarà la musiche dai artiscj che intai agns passâts a àn vût vinçût il concors de sezion musicâl dal festival.

E sarà la ocasion par tornâ a scoltâ la cubie ladine/rumance Me + Marie, prin premi de jurie tal 2015, il grup des isulis Fær Øer Steso, premiât tal 2016, il cjantautôr rumanç Tumasch è, vincidôr inte edizion 2017 e protagonist tai dîs passâts di doi concierts a Comelians e a Pagnà, adun cun Massimo SilverioSilvia Michelotti, e i catalans Jansky, in evidence l’an passât. Cun di plui al sarà spazi ancje pe cjantante ladine Martina Iori, che inte serade di sabide ai 30 di Novembar e sarà sul palc dal teatri Giovanni da Udine a fâ di presentadore in cubie cul rapper cjargnel Doro Gjat.

Babêl Europe si pues scoltâle su lis frecuencis di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.2 Mhz in Cjargne e in dut il mont in rêt ae direzion www.ondefurlane.eu). Dopo des sôs trê emissions vie pe setemane (vuê in direte, doman e sabide in repliche), ancje cheste gnove pontade si pues tornâ a scoltâle in rêt su Spreaker e su Spotify.

Suns Europe 2019 + Magalì Sare + Mattiu Dafuns + Eneritz Furyak + Tumasch è + La Basu = Babêl Europe 22/2019

Un altri viaç a torzeon jenfri musichis, lenghis, minorancis e nazions cence stât e soredut un altri pas indenant inte direzion de edizion 2019 di Suns Europe, che e je daûr a tacâ. Al è ce che e promet la gnove pontade di Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl intes lenghis minorizadis de Europe che al cjate spazi inte programazion di Radio Onde Furlane il martars a undis a buinore e po, in repliche, tal dopo di misdì di miercus a une e in chel di sabide a une e mieze.

Ancje in cheste trasmission si vierzarà un barcon in anteprime su Suns Europe 2019, il festival des arts tes lenghis minorizadis dal nestri continent che si davuelzarà in Friûl dai 15 ai 30 di Novembar. In particolâr si larà dilunc a scoltâ une cerce dal repertori dai artiscj protagoniscj de serade finâl che si davuelzarà li dal Teatri gnûf Giovanni da Udine. Cussì al vignarà dât spazi ai ultins doi nons de liste di chei che si presentaran intal conciert-concors che al siere la kermesse furlane e europeane: il cjantautôr dai Grisons, Mattiu Defuns, e la cjantante catalane, Magalì Sare.

Simpri cun riferiment ai contignûts de sezion musicâl di Suns Europe 2019, si scoltaran ancje Eneritz Furyak, che e ven dal Paîs Basc, e Tumasch è, musicist e autôr rumanç, che al veve vinçût il concors dal festival intal 2017. i doi a saran tra i protagoniscj, dongje di Silvia Michelotti, di Michela Franceschina e di Massimo Silverio dai cuatri concierts che a screin la manifestazion,  a Romans dal Lusinç ai 15 di Novembar, a Lavarian ai 16, a Comelians ai 23 e a Pagnà ai 24.

Cun di plui, stant che Suns Europe nol è dome un festival di musiche, ma al cuvierç ancje altris espressions artistichis che a van dal cine ae leterature, si sgarfarà tal program de rassegne, ricuardant alamancul cualchidun di chei altris apontaments che a son tal cartelon dal festival.

Inte scjalute de trasmission al sarà ancje un pôc di spazi par une gnove produzion discografiche, che e je stade presentade juste sabide passade a Bilbao: il disc gnûf de rapper basche La Basu, che il so titul al è Gerra.

Babêl Europe si pues scoltâle su lis frecuencis di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.2 Mhz in Cjargne e in dut il mont in rêt ae direzion www.ondefurlane.eu). Dopo des sôs trê emissions vie pe setemane (vuê in direte, doman e sabide in repliche), ancje cheste gnove pontade si pues tornâ a scoltâle in rêt su Spreaker e su Spotify.

Suns Europe + Catalogne + Grup de Folk + Avalots + Joan Baez + Son of Fortune + Y Sybs = Babêl Europe 21/2019

Un viaç a torzeon jenfri musichis, lenghis, minorancis e nazions cence stât, che al incrose atualitât, memorie e avignî. Vuê in direte a undis a buinore, doman in repliche a une dopo di misdì e ancjemò sabide ai 2 di Novembar a une e mieze dopo di misdì, inte programazion di Radio Onde Furlane al torne Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl intes lenghis minorizadis dal nestri continent.

Par ce che al tocje la atualitât la atenzion e je ancjemò pontade in direzion di ce che al nas in Catalogne, cuindis dîs dopo de publicazion de sentence di condane dai ativiscj e dai politics catalans arestâts dopo dal referendum pe autodeterminazion dal 1n di Otubar dal 2017.

Il confront cu la cronache al permetarà ancje di fâ cualchi salt indaûr tal timp inte produzion musicâl par catalan, di cjatâ conessions jenfri Catalogne e Americhe e di scoltâ alc dal repertori dal storic Grup de Folk, dai punk rockers Avalots, atîfs tai prins agns dal gnûf secul, e di… Joan Baez, un mît de cjançon di autôr americane, internazionâl e almancul in part “babeliche”.

Cul cjâf, cul cûr, cui voi e cu lis orelis viers l’avignî, ancje in cheste pontade di Babêl Europe si vierzarà un altri barcon in anteprime su la edizion 2019 di Suns Europe, il festival des arts tes lenghis minorizadis dal nestri continent che si davuelzarà in Friûl ae fin di Novembar e si scoltarà la musiche dai faeroerês Son of Fortune e dai galês Y Sybs, tra i protagoniscj de sezion musicâl dal festival che al promôf la creativitât intes lenghis minorizadis e il dirit ae diversitât.

Babêl Europe si pues scoltâle su lis frecuencis di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.2 Mhz in Cjargne e in dut il mont in rêt ae direzion www.ondefurlane.eu). Dopo des sôs trê emissions vie pe setemane (vuê in direte, doman e sabide in repliche), ancje cheste gnove pontade si pues tornâ a scoltâle in rêt su Spreaker e su Spotify.

Musiche furlane di esportazion, ai 6 di Lui i Dissociative TV a sunin a Barolo tal festival Collisioni

La musiche furlane, chê plui fuarte e salacor chê plui furlane, ancje parcè che e ven cjantade par furlan, e continue a movisi, cun progjets che a son in vore za di timp e cun altris grups gnûfs o cun individuis che a inviin cumò la lôr ativitât creative.

Chest dinamisim e cheste bulidure si zovin de esistence e de ativitât di un sogjet tant che Radio Onde Furlane, “la radio libare dai furlans”, che in tantis ocasions, par vie dI CE CHE E Fe sô azion che e cuvierç ancje altris setôrs dongje de radiofonie, e je “plui che une radio” compagn dal FC Barcelona che al è “més que un club”.

Chest al vâl, par esempli, pai events, pes rassegnis e par chês altris manifestazions e iniziativis a pro de promozion de creativitât par furlan e ta chês altris lenghis di minorance de Europe che di tant timp la radio e la cooperative Informazione Friulana che e j il so editôr a inmanein, tacant dal storic Premi Friûl passant par i passe cincuante discs produsûts de etichete Musiche Furlane Fuarte e rivant al festival internazionâl Suns Europe.

Se cualchi setemane indaûr, par esempli, al podeve sucedi di viodi artiscj furlans dal vîf in Trentin o tal Tirôl dal Sud – al jere il câs, di une bande, di Alvise Nodale e Franco Giordani a Bezzecca di Ledro e, di chê altre, dai Luna e Un Quarto a Bolzan – ca di cualchi dì e sarà la ocasion par viodi e scoltâ i Dissociative TV in Piemont.

L’apontament al è par sabide ai 6 di Lui a Barolo, inte suaze dal innomenât festival Collisioni, là che la cubie di rockers che si môf in maniere ideâl tra la Cjargne e la Californie dilunc des coordenadis sonoris di un rock robust e melodic cun lidrîs punk, e sunarà dopo miezegnot li de “piazza Verde”.

La partecipazion de band cjargnele a Collisioni, compagn dal conciert dai ocitans Lou Seriol a Sant Denêl, de serade di Vençon Musiche Furlane intal Borc e des presentazions di libris fatis vie pal mês di Mai a Udin, si insuaze intes iniziativis leadis cu la edizion 2019 di Suns Europe, il festival european des arts tes lenghis minorizadis che si davuelzarà in Friûl tra la fin di Novembar e i prins di Dicembar.

A proposit di Suns Europe, la segnalazion de rivade in Piemont dai Dissociative TV e je ancje al ocasion par visâ che il bant pe partecipazion ae sezion musicâl de rassegne al è stât sprolungjât di une setemane e duncje lis candidaturis si pues presentâlis fintremai a domenie ai 7 di Lui.

Suns Europe 2019, il bant pe sezion musicâl al scjât ae fin di Jugn. E intant îr a Vençon e a S. Denêl altris doi events leâts al festival

A van dilunc i preparatîfs pe edizion di chest an di Suns Europe, il festival des arts tes lenghis minorizadis dal nestri continent, che si davuelzarà in Friûl jenfri la fin di Novembar e i prins di Dicembar. Il prin di Jugn, in particolâr, al è saltât fûr il bant dal concors de sezion musicâl di Suns Europe 2019, che si cjate sul sît uficiâl de manifestazion. L’intidiment de manifestazion al è chel di dâ visibilitât aes produzions contemporaniis intes lenghis minoritariis caraterizadis di modernitât, di origjinalitât e di inovazion e cussì di promovi la diversitât linguistiche e culturâl tant che un patrimoni, un dirit e une oportunitâts par ducj.

Cun dut che Suns Europe al trate ancje la leterature e il cine, il bant che si cjate in rêt al rivuarde in maniere esclusive il setôr musicâl, che al è ogjet di un percors specific, là che e je previodude la assegnazion di un premi, inte serade de sabide (par chest an l’apontament al è pai 30 di Novembar) che daûr de tradizion inviade intal 2015 e ven calcolade un dai events plui impuartants di dute la manifestazion. Al è pussibil presentâ lis candidaturis, lant daûr des modalitâts previodudis dal bant, dentri dai 30 di Jugn. Duncje e je ancjemò une setemeane di timp. I musiciscj partecipants a vignaran selezionâts dal comitât artistic di Suns Europe dentri de fin di Lui.

Al va dilunc ancje il percors che al puarte aes fin di Novembar, che al è segnât ancjemò di altris apontaments. Dopo dai incuintris che a son stâts inmaneâts Udin, li de Librarie Tarantola, ai 14 e ai 21 di Mai, dedicâts aes realtâts di Catalogne e Sardegne, cu lis presentazions dai libris La sfida catalana di Marco Santopadre e Idee di Sardegna di Carlo Pala, juste îr, sabide ai 22 di Jugn, in Friûl a son stâts doi events “targâts” Suns Europe.

A Sant Denêl inte suaze di Aria di Festa al è stât il conciert dai Lou Seriol, formazion che di passe vincjecinc agns e prodûs une misture esplosive di rock, folk e tescj in lenghe ocitane, intant che a Vençon, dentri dal program de Notte romantica, al è stât l’incuintri dal titul Musiche Furlane intal Borc, cui cjantautôrs  Franco Giordani e Silvia Michelotti, che a àn presentât in version acustiche diviers tocs dai lôr repertoris e a àn dialogât sul scrivi e sul cjantâ par furlan, cul coordenament di Pauli Cantarut di Radio Onde Furlane.

 

‘Donald D.T. Live’ al va ator pal Friûl. Sabide ai 2 il spetacul al è a Palaçûl

Saco e Pidins a continuin a lâ a torzeon, de Basse ae Cjargne e di ca e di là dal Tiliment. Dopo de scree, fate ai 2 di Dicembar, inte zornade finâl di Suns Europe li dal teatri “San Giorgio” di Udin, e dai apontaments seguitîfs di Culugne e Voleson, Donald D.T. Live. Psychedelic pop furlan, il spetacul multimediâl metût adun di Teatro della Sete e de associazion Lenghis dal Drâc cu la poie de ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane), al torne in sene.

La interpretazion dal innomenât romanç di Stiefin Morat, “Donald dal Tiliment”, par cure di TSU Teatro Sosta Urbana, cu la musiche di The High Jackers e cui dissens dal vîf di Paolo Cossi, e vignarà presentade ator pal Friûl, vie pal mês di Fevrâr.

Il prin apontament al è par sabide ai 2 di Fevrâr a Palaçûl, li de Aule Magne di Vie Roma 20, cun jentrade libare.

Chei altris a saran ai 5 a Sant Vît dal Tiliment li dal teatri “Arrigoni”, ai 8 a Sedean li dal teatri “Clabassi” e ai 15 a Comelians li de sale “L’Alpina”

La formule multimediâl, za sperimentade doi agns indaûr di chê stesse formazion, e funzione ancje in chest câs. Il spetacul al è pardabon plasevul. Lu conferme ancje Stiefin Morat, che in ocasion di un incuintri public fat te Biblioteche di Felet ai 13 di Dicembar al à vût dit che «il spetacul al riprodûs in maniere fedêl il spirt dal romanç, la psicologjie strambe dai siei personaçs e l’ambient là che si movin, juste in graciis dal miscliç tra teatri, musiche e dissen».

Lis informazions e i detais in cont dal spetacul di sabide e di chês altris datis di Fevrâr si cjatin in rêt: www.facebook.com/TSUteatrosostaurbana/ e www.facebook.com/donaldaltilimentlive.