Africa Express + Familia Caamagno + Rodeo + DLH Posse + Claudia Aru = Babêl Europe 16/2019

Un viaç che al partìs dal Paîs Basc e che al rive fintremai a scjavaç tra Ream Unît e Afriche. Al è chel che al ven proponût inte gnove pontade di Babêl Europe, la trasmission cuindisinâl dedicade a lenghis, musichis, minorancis e nazions cence stât, che e cjate spazi inte programazion di Radio Onde Furlane vuê, martars ai 20 di Avost, doman, miercus ai 21, e po ancjemò sabide ai 24.

Inte pontade numar 16 dal 2019 di Babêl Europe  si larà a torzeon tal timp e tal spazi, tra discs publicâts intai ultins mês o intes ultimis setemanis e produzions plui o mancul “di anade”. Si podarà scoltâ la musiche ruspiose e desertiche dai bascs Rodeo, la cjançon par sart siore di contignûts musicâi e testuâi di Claudia Aru, une cerce de storie dal hip hop par furlan cui DLH Posse, un toc dal disc gnûf dai galizians Familia Caamagno e une cjançon gjavade fûr di Egoli, la produzion plui resinte firmade Africa Express, un dai progjets musicâi dal ex cjantant dai Blur, Damon Albarn, che cu la colaborazion di tancj di lôr al va dilunc a miscliça sunôrs, ritimis e lenghis de Afriche e in cheste ocasion al ponte la sôatenzion su Johannesburg e al zonte ancje la lenghe galese, in graciis de partecipazion di Gruff Rhys.

Radio Onde Furlane si pues scoltâle sui 90 Mhz pe plui part dal Friûl, sui 90.200 Mhz pe plui part de Cjargne e in streaming, di cualsisedi bande dal mont là che e sedi une conession internet, ae direzion www.ondefurlane.eu.

Dopo des trê emissions de setemane (vuê a undis a buinore, doman a une dopo di misdì e sabide a une mieze dopo di misdì), ancje cheste pontade di Babêl Europe si podarà tornâ a scoltâle in podcast cun Spreaker e Spotify.

Advertisements

Yann Tiersen + Orka + Sŵnami + Jansky + Bumbe Orchestra + La Causa dei Popoli = Babêl Europe 15/2019

Babêl Europe no si ferme nancje vie pal mês di Avost. Vuê, martars ai 6, a undis a buinore – e po ancje tal dopo di misdì di doman, miercus ai 7, a une e di sabide ai 10, a une e mieze, intal palinsest di Radio Onde Furlane al torne il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl intes lenghis minorizadis de Europe.

Inte gnove pontade de trasmission si fevelarà di atualitât sei in tiermins musicâi che “di contest”, tra concierts, discs, events, manifestazions e publicazions. E sarà la ocasion par scoltâ un altri toc par breton dal disc plui resint di Yann Tiersen, All, juste un mês dopo dal conciert che al à fat a Passarian, denant de Vile Manin.

swnami2

Il percors targât Babêl Europe al tocjarà ancje lis isulis Fær Øer, il Gales, là che e je in plen davuelziment la edizion 2019 dal Eisteddfod, i Paîs Catalans e la Sardegne, cu la musiche dai Orka, dai Sŵnami, dai Jansky e de Bumbe Orchestra. Cun di plui e vignarà dade in anteprime une voglade al gnûf numar dopli (7-8) de riviste taliane dedicade aes minorancis e aes nazionalitâts de Europe e dal mont dal titul La Causa dei Popoli.

Babêl Europe si pues scoltâle su lis frecuencis di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.2 Mhz in Cjargne e in dut il mont in rêt ae direzion www.ondefurlane.eu). Dopo des sôs trê emissions vie pe setemane, ancje cheste gnove pontade si pues tornâ a scoltâle in rêt su Spreaker e su Spotify.

logo_web_ROF_new

Yann Tiersen + Alan Stivell + Wolfetones + Sustraia + Balentia + Dissociative TV = Babêl Europe 13/2019

Atualitât, ricuarts e concierts tra Irlande, Bretagne, Paîs Basc, Sardegne e Friûl. A son in contignûts di fonde de gnove pontade di Babêl Europe, la trasmission cuindisinâl dedicade a lenghis, musichis, minorancis e nazions cence stât, che e cjate spazi inte programazion di Radio Onde Furlane vuê, martars ai 9 di Lui, in direte a 11 a buinore, e po in repliche doman, miercus ai 10, a une dopo di misdì, e sabide ai 13 a une e mieze.

In particolâr, inte pontade numar 13 dal 2019 si scoltarà un toc dal repertori dal innomenât grup folk irlandês Wolfetones, une selezion di Human/Kelt, il disc plui resint di Alan Stivell, e une cerce di All, l’album gnûf di un altri musicist breton une vore innomenât,  Yann Tiersen, che nossere al jere in conciert a Collegno, dongje Turin, e usgnot, ai 9 di Lui, al sune dal vîf li de Vile Manin di Passarian. Cun di plui, cu la musiche babeliche, si fevelarà dal video gnûf dai sarts Balentia, de esperience live dai cjargnei Dissociative TV a Barolo e de sierade dal bant pe sezion musicâl di Suns Europe e si ricuardarà Jean Marc Beheretxe, il storic baterist dal grup basc Sustraia.

Radio Onde Furlane si pues scoltâle sui 90 Mhz pe plui part dal Friûl, sui 90.200 Mhz pe plui part de Cjargne e in streaming, di cualsisedi bande dal mont là che e sedi une conession internet, ae direzion www.ondefurlane.eu.

Dopo des trê emissions de setemane ancje cheste pontade di Babêl Europe si podarà tornâ a scoltâle in podcast cun Spreaker e Spotify.

Musiche furlane di esportazion, ai 6 di Lui i Dissociative TV a sunin a Barolo tal festival Collisioni

La musiche furlane, chê plui fuarte e salacor chê plui furlane, ancje parcè che e ven cjantade par furlan, e continue a movisi, cun progjets che a son in vore za di timp e cun altris grups gnûfs o cun individuis che a inviin cumò la lôr ativitât creative.

Chest dinamisim e cheste bulidure si zovin de esistence e de ativitât di un sogjet tant che Radio Onde Furlane, “la radio libare dai furlans”, che in tantis ocasions, par vie dI CE CHE E Fe sô azion che e cuvierç ancje altris setôrs dongje de radiofonie, e je “plui che une radio” compagn dal FC Barcelona che al è “més que un club”.

Chest al vâl, par esempli, pai events, pes rassegnis e par chês altris manifestazions e iniziativis a pro de promozion de creativitât par furlan e ta chês altris lenghis di minorance de Europe che di tant timp la radio e la cooperative Informazione Friulana che e j il so editôr a inmanein, tacant dal storic Premi Friûl passant par i passe cincuante discs produsûts de etichete Musiche Furlane Fuarte e rivant al festival internazionâl Suns Europe.

Se cualchi setemane indaûr, par esempli, al podeve sucedi di viodi artiscj furlans dal vîf in Trentin o tal Tirôl dal Sud – al jere il câs, di une bande, di Alvise Nodale e Franco Giordani a Bezzecca di Ledro e, di chê altre, dai Luna e Un Quarto a Bolzan – ca di cualchi dì e sarà la ocasion par viodi e scoltâ i Dissociative TV in Piemont.

L’apontament al è par sabide ai 6 di Lui a Barolo, inte suaze dal innomenât festival Collisioni, là che la cubie di rockers che si môf in maniere ideâl tra la Cjargne e la Californie dilunc des coordenadis sonoris di un rock robust e melodic cun lidrîs punk, e sunarà dopo miezegnot li de “piazza Verde”.

La partecipazion de band cjargnele a Collisioni, compagn dal conciert dai ocitans Lou Seriol a Sant Denêl, de serade di Vençon Musiche Furlane intal Borc e des presentazions di libris fatis vie pal mês di Mai a Udin, si insuaze intes iniziativis leadis cu la edizion 2019 di Suns Europe, il festival european des arts tes lenghis minorizadis che si davuelzarà in Friûl tra la fin di Novembar e i prins di Dicembar.

A proposit di Suns Europe, la segnalazion de rivade in Piemont dai Dissociative TV e je ancje al ocasion par visâ che il bant pe partecipazion ae sezion musicâl de rassegne al è stât sprolungjât di une setemane e duncje lis candidaturis si pues presentâlis fintremai a domenie ai 7 di Lui.

I 50 agns di Pratobello + Kenze Neke + Gruppo Rubanu + Pixamandurries + Blu L’Azard + Sinead O’Connor = Babêl Europe 12/2019

Musichis, lenghis, minorancis e nazions cence stât jenfri storie e atualitât. La gnove pontade di Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl intes lenghis minorizadis de Europe che al cjate spazi inte programazion di Radio Onde Furlane il martars a undis a buinore e po, in repliche, tal dopo di misdì di miercus a une dopo e di sabide a une e mieze, e sarà dedicade in particolâr al cincuantesim inovâl di un fat impuartant inte storie de Sardegne.

Inte trasmission, che e va in onde inte ultime setemane di Jugn, si memorearà la lote di Pratobello, la resistence pacifiche, antimilitariste e anticolonialiste fate de int di Orgosolo tal mês di Jugn dal 1969: une mobilitazion popolâr di sucès cuintri de ocupazion militâr dal teritori.
Si fevelarà di chei fats e si scoltarà la cjançon che e conte di chês zornadis e di chê int, “Pratobello”, inte version origjinâl dal Gruppo Rubanu e in chê, tornade a fâ passe vincj agns indaûr, dai Kenze Neke.

Il percors musicâl, dongje de Sardegne, al tocjarà ancje la Catalogne, cu la band dai Pixamandurries, la Irlande, cuntune des cjançons par gaelic dal repertori de innomenade cjantante Sinead O’Connor, e lis valadis ocitanis e francoprovençâls dal Piemont, cuntune selezion de produzion dai Blu L’Azard, grup protagonist la setemane stade di un conciert speciâl, une Nit OccitanoArpitana che si à davuelte intun ambient di Barcelone vinars ai 21 di Jugn.

E sarà la ocasion ancje par segnalâ un biel articul di Andrea Geniola su QCodeMag in cont de situazion politiche in Catalogne e a Barcelone dopo des elezions aministrativis dai 26 di Mai, par ricuardâ che e mancje ancjemò une setemane par presentâ lis candidaturis pe partecipazion ae sezion musicâl di Suns Europe, par fevelâ dai events plui resints fats in Friûl inte suaze dal percors viers de edizion dal 2019 dal festival european des arts intes lenghis minorizadis,  par segnalâ il festival Undàrius che si davuelç a Girona in Catalogne e par marcâ cemût che la musiche furlane e sedi ancje un prodot di esportazion, lant daûr dai concierts fats inte setemane stade di Alvise Nodale e Franco Giordani in Trentin e dai Luna e Un Quarto tal Tirôl dal Sud.

Babêl Europe si pues scoltâle su lis frecuencis di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.2 Mhz in Cjargne e in dut il mont in rêt ae direzion http://www.ondefurlane.eu). Dopo des sôs trê emissions vie pe setemane (martars ai 25, miercus ai 26 e sabide ai 30), ancje cheste gnove pontade si pues tornâ a scoltâle in rêt su Spreaker e su Spotify.

Suns Europe 2019, il bant pe sezion musicâl al scjât ae fin di Jugn. E intant îr a Vençon e a S. Denêl altris doi events leâts al festival

A van dilunc i preparatîfs pe edizion di chest an di Suns Europe, il festival des arts tes lenghis minorizadis dal nestri continent, che si davuelzarà in Friûl jenfri la fin di Novembar e i prins di Dicembar. Il prin di Jugn, in particolâr, al è saltât fûr il bant dal concors de sezion musicâl di Suns Europe 2019, che si cjate sul sît uficiâl de manifestazion. L’intidiment de manifestazion al è chel di dâ visibilitât aes produzions contemporaniis intes lenghis minoritariis caraterizadis di modernitât, di origjinalitât e di inovazion e cussì di promovi la diversitât linguistiche e culturâl tant che un patrimoni, un dirit e une oportunitâts par ducj.

Cun dut che Suns Europe al trate ancje la leterature e il cine, il bant che si cjate in rêt al rivuarde in maniere esclusive il setôr musicâl, che al è ogjet di un percors specific, là che e je previodude la assegnazion di un premi, inte serade de sabide (par chest an l’apontament al è pai 30 di Novembar) che daûr de tradizion inviade intal 2015 e ven calcolade un dai events plui impuartants di dute la manifestazion. Al è pussibil presentâ lis candidaturis, lant daûr des modalitâts previodudis dal bant, dentri dai 30 di Jugn. Duncje e je ancjemò une setemeane di timp. I musiciscj partecipants a vignaran selezionâts dal comitât artistic di Suns Europe dentri de fin di Lui.

Al va dilunc ancje il percors che al puarte aes fin di Novembar, che al è segnât ancjemò di altris apontaments. Dopo dai incuintris che a son stâts inmaneâts Udin, li de Librarie Tarantola, ai 14 e ai 21 di Mai, dedicâts aes realtâts di Catalogne e Sardegne, cu lis presentazions dai libris La sfida catalana di Marco Santopadre e Idee di Sardegna di Carlo Pala, juste îr, sabide ai 22 di Jugn, in Friûl a son stâts doi events “targâts” Suns Europe.

A Sant Denêl inte suaze di Aria di Festa al è stât il conciert dai Lou Seriol, formazion che di passe vincjecinc agns e prodûs une misture esplosive di rock, folk e tescj in lenghe ocitane, intant che a Vençon, dentri dal program de Notte romantica, al è stât l’incuintri dal titul Musiche Furlane intal Borc, cui cjantautôrs  Franco Giordani e Silvia Michelotti, che a àn presentât in version acustiche diviers tocs dai lôr repertoris e a àn dialogât sul scrivi e sul cjantâ par furlan, cul coordenament di Pauli Cantarut di Radio Onde Furlane.

 

Suns Friûl + “La sfida catalana” = Babêl Europe 10/2019

Libris di lei, musiche di scoltâ e apontaments di ricuardâ, jenfri Friûl e Catalogne. La pontade numar 10 dal 2019 di Babêl Europe, il program cuindisinâl dedicât ae produzion musicâl tes lenghis propriis des minorancis e des nazions cence stât dal nestri continent che al cjate spazi tal palinsest di Radio Onde Furlane, e cole intune setemane particolâr, che in Friûl e je segnade di une bande di trê apontaments dedicâts a libris e a autôrs che a fevelin de cuistion catalane e di chê altre di Suns Friûl, vetrine di gale de musiche furlane contemporanie che e je in program ai 18 di Mai a Passarian inte suaze di Sapori Pro Loco.

Propit chei a saran i argoments frontâts dilunc de trasmission, in onde in direte vuê, martars ai 14 di Mai, a 11 a buinore e po, in repliche, doman, miercus ai 15, a une dopo di misdì e ancje sabide ai 18 a une e mieze. Prin di dut si fevelarà di Suns Friûl, dal so program e dai siei protagoniscj e po dal incuintri che si à davuelt nossere inte sale de Societât operarie di Cividât, là che par iniziative dal Novi Matajûr, in colaborazion cun Onde Furlane, al è stât un confront dopli, tra doi libris e doi autôrs: ven a stâi il pont di viste di Marco Santopadre e dal so La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta  e chel di Bojan Brezigar e dal so I giorni della Catalogna.

Cun di plui, stant che juste vuê a 6 sot sere li de librarie Tarantola di Udin (vie Vittorio Veneto 20), al sarà un altri incuintri di presentazion dal libri La sfida catalana, si fasarà une tabaiade sui contignûts de publicazion e su la atualitât de Catalogne juste cul so autôr.

La conversazion e vignarà compagnade de musiche di artiscj  de Catalogne o di chei altris teritoris di lenghe catalane e si ricuardarà ancje la presentazion di I giorni della Catalogna che si fasarà sabide ai 18 di Mai a 11 a buinore li de librarie Einaudi di Udin, inte suaze di Vicino/Lontano

Ancje cheste pontade di Babêl Europe si pues scoltâle sui 90 Mhz te plui part dal Friûl, sui 90.200 Mhz te plui part de Cjargne e in streaming, di cualsisedi bande dal mont là che e sedi une conession internet, ae direzion www.ondefurlane.eu.
Dopo des trê emissions de setemane ancje cheste trasmission si podarà tornâ a scoltâle in podcast cun Spreaker e cun Spotify.

 

 

“La sfida catalana” e “I giorni della Catalogna”, vuê a Cividât e doman a Udin si fevele di libris e di Catalogne

Cui che al è a stâ in Friûl, vie par cheste setemane, al à almancul dôs ocasion par savê alc di plui su la Catalogne e su la situazion di chê comunitât, tra rivendicazions di autoguvier, repression de polizie, politics in preson e in esili, nazionalisim esasperât e contradizions europeanis. In particolâr la cuistion catalane e sarà al centri dal incuintri dal titul Catalogne, une cuistion europeane, in program doman, martars ai 14 di Mai, a 6 sot sere li de librarie Tarantola di Udin (vie Vittorio Veneto 20), cu la presentazion dal libri La sfida catalana. Cronaca di una rivoluzione incompiuta di Marco Santopadre.

Il volum, publicât l’an passât di PGreco, al propon une leture atente des vicendis catalanis e al marche la impuartance de cuistion nazionâl e de domande di sovranitât popolâr. Il test al partìs de croniche detaiade des mobilitazions de Sierade dal 2017, al propon i elements impuartants de storie catalane contemporanie, al ufrìs une panoramiche des formazions politichis e sociâls catalanis e al fronte i grops no ancjemò disfats de “transizion” dal regjim franchist al ordin politic e sociâl dal dì di vuê ancje midiant di une selezion di articui scrits intai ultins agns, di intervistis fatis cun rapresentants dal indipendentisim e de traduzion di materiâi produsûts dal moviment catalan.

A dialogâ cul autôr sui contignûts dal libri e sui disvilups plui resints de situazion in Catalogne a saran Carli Pup, responsabil dal blog Internazionalitari e redatôr di Radio Onde Furlane, e di Marco Stolfo, politolic de Università dal Friûl.
L’apontament al è promovût de cooperative Informazione Friulana, societât editore di Onde Furlane, cu la colaborazion de librarie Tarantola, dal setemanâl de comunitât slovene de provincie di Udin Novi Matajûr, dal progjet MuMuCEI (Multilingualism Multicultural Citizenship and European Integration) dal Ateneu furlan e de iniziative di informazion e documentazion su chescj temis Ethnos & Demos. Identità, Culture, Diritti e Integrazione in Europa.

L’incuintri al jentre intal program des ativitâts leadis ae edizion 2019 di Suns Europe, il festival des arts intes lenghis minorizadis dal continent.

Cun di plui, ancjemò prime che a Udin, un altri apontament interessant dedicât ae cuistion catalane al è chel in program vuê a 6 e mieze sot sere inte sale de Societât operarie di Cividât (place Giulio Cesare 14). Par iniziative dal Novi Matajûr, in colaborazion cun Onde Furlane, al sarà un dopli confront, tra doi libris e doi autôrs. Il pont di viste di Marco Santopadre e da La sfida catalana al cjatarà chel di Bojan Brezigar, gjornalist e politolic, par sedis agns diretôr dal cuotidian Primorski Dnevnik e espert di politiche europeane e internazionâl, e da I giorni della Catalogna, la edizion taliane, publicade cualchi mês indaûr de cjase editore Qudulibri, dal so instant book dedicât al referendum dal 1 di Otubar, za jessût par sloven cul titul Šest dni v Kataloniji.

La partecipazion ai doi events e je libare e gratuite.

INT/ART, la culture e la creativitât protagonistis ai 10 di Mai a Udin li de Universitât dal Friûl

Vinars ai 10 di Mai li de aule 2 di Palaç Antonini (Universitât dal Friûl – V. Petracco 8, Udin) a 5 sore sere il CIRF (Centri interdipartimentâl pal disvilup de lenghe e de culture dal Friûl) dal Ateneu furlan, in colaborazion cun Radio Onde Furlane e cu la societât di produzion audiovisive Agherose, inte suaze de Setemane de Culture Furlane promovude de Societât Filologjiche Furlane, al inmanee un apontament dedicât ae comunicazion e ae creativitât in lenghe furlane cu la proiezion di doi episodis de serie di documentaris INT/ART di Dorino Minigutti e Giorgio Cantoni.

INT/ART, che il so titul al fâs riferiment ae INT e ae ART e in chel istès al riclame ancje la nozion di ARTiscj INTernazionâi, al è un progjet audiovisîf che al conte la storie di une schirie di zovins artiscj furlans – protagoniscj ognidun di un episodi – che a son impegnâts tai cjamps de musiche, de ilustrazion, dal cine, dal teatri, de sculture, de fotografie e de scriture creative. La lôr ativitât e je inlidrisade inte culture e inte identitât dal Friûl in maniere fuarte, personâl e dinamiche e il lôr lavôr al inricjìs la culture furlane e al contribuìs al so rinovament continui. Cun di plui, chês conessions specifichis cul Friûl e, massime in cierts câs, l’ûs de lenghe furlane a marchin, in maniere plui o mancul fuarte e esplicite, la lôr produzion e a deventin elements di origjinalitât che ur permetin di jessi cognossûts, ricognossûts e preseâts ancje inaltrò, ator pal mont.

In particolâr, dilunc dal apontament dai 10 di Mai, a vignaran presentâts i episodis che a contin la esperience artistiche e personâl di Carin Marzaro, che e fâs la grafiche e la ilustradore e e sune il bas eletric, e di Federico Scridel, atôr impegnât in cetancj progjets di teatri, di cine e di television.

L’incuintri, che al vignarà introdusût dal diretôr dal CIRF, Enrico Peterlunger, e al varà la conduzion di Pauli Cantarut di Radio Onde Furlane, al previôt la presince dal regjist e produtôr di INT/ART, Dorino Minigutti, di tancj agns impegnât ancje inte realizazion di prodots in lenghe furlane, e dai doi artiscj protagoniscj dai doi documentaris.

La partecipazion al event e je libare e gratuite.

«Viva la Grande Squadra del Torino», une cjançon di scoltâ e un articul di lei tal 70esim inovâl di Superga

A cinc mancul doi minûts dai 4 di mai dal 1949 l’avion che al traspuartave la scuadre dal Turin che e tornave dal Portugal al lave a sbati cuintri dal cuel di Superga.
Vuê al cole il setantesim inovâl di chel incident che ur gjavà vie ai tifôs dal Turin, ma ben a dute la int di Turin e salacor a ducj i citadins dal Stât talian chê scuadre di campions, simbul di resistence, di sperance e di ricostruzion.

In ocasion di cheste ricorence cussì impuartante, che nus tocje in particolâr tant che turinês, tant che furlans e – almancul par une part di nô – ancje tant che toriniscj, o recuperìn cun plasê il video de cjançon di Franco Giordani dedicade a un di chei erois, il furlan Ruggero Grava “Revelli”.

https://www.youtube.com/watch?v=N_n1VRVIgPo&t=2s

Cun di plui, o tornìn a cjapâ sù ancje un articul, za publicât culì, che al ricuarde chê scuadre e che al conte di Turin e dal Friûl e al slargje la sô voglade in direzion de Ocitanie.

https://lidrisebutui.wordpress.com/2016/11/09/il-taur-la-acuile-e-la-cros-turin-ocitanie-e-friul/

Dôs ocasion par ricuardâ e par memoreâ.

E par tornâ a dî, compagn dal protagonist dal film I nostri anni di Daniele Gaglianone:
«Viva la Grande Squadra del Torino».