Di InediTo a EdiTo, Mattiuzza al torne al Salon dal libri di Turin

maurizio-mattiuzza

E je tacade la edizion 2015 dal Salon internazionâl dal Libri di Turin. Ancje chest an alì dal Lingotto une des nestris ativitâts preferidis e je chê di lâ a cirî alc di bon e di furlan. Magari cussì no – e su chest si cjatìn in cunvigne cun ce che al diseve îr in cont dal argoment Massimiliano Santarossa a Radio Onde Furlane – cheste ricercje no rive a jonzi grancj risultâts, stant che o pensìn che si podarès viodi tant di plui di ce che al nas intun teritori cussì siôr di creativitât, di diversitât linguistiche e culturâl, di int che e scrîf e di int che e lei. Cun dut achel, o podìn dî cun plasê che nol è propit il desert e che anzit tal program dal Salon si rive a cjatâ alc di interessant ancje cun cheste cjaladure.

Al è par sigûr il câs dal apontament di vuê, ai 16 di Mai, a misdì alì dal spazi de Regjon Piemont te Sala Argento, là che al vignarà presentât il gnûf libri dal poete e scritôr furlan e babelic, Maurizio Mattiuzza, dal titul La Donna del Chiosco sul Po.
Nol è un câs che cheste publicazion e vegni screade propit achì, stant che propit cuntune selezion des poesiis che si cjatin cumò dentri di chest libri Mattiuzza al veve vinçût la edizion dal an passât dal concors leterari InediTo – premio Colline di Torino e la stesse publicazion e va daûr di chê vitorie. Cun di plui, cun altris tocs di cheste ricuelte il poete e scritôr, za esponent dal grup poetic dai Trastolons e di cuasit vincj agns incà autôr di viers e di tescj biei di lei e plens di significât, par furlan, par talian o tal dialet de Valsugana, al jere rivât in finâl tal Premi Mario Soldati, cemût che o vevin contât in chê ocasion.

Chê dal Lingotto no je la uniche ocasion par viodi e sintî Mattiuzza di chestis bandis cul so gnûf libri. Cun di fat une altre presentazion le fasarà usgnot a vot sot sere in place Umberto I a Chieri, dentri dal program dal Salone OFF e dongje de premiazion de edizion di chest an di InediTo – premio Colline di Torino.

‘La Donna del Chiosco sul Po’ e conferme la fuarce narative e evocative de scriture sute, minimaliste e in chel stes visionarie di Maurizio Mattiuzza. Dentri dal libri, i viers dal autôr, che a son par furlan o par talian o tal dialet de Valsugane, a cjapin sù ancje une vieste asturiane e slovene cu lis traduzions di Martin Lopez Vega e di Jolka Milič.

La gnove publicazion e rive dopo des racueltis ‘La cjase sul ôr’, ‘L’inutile necessitâ(t)’ e ‘Gli alberi di argan’ e di altris progjets che a tocjin la scriture, la leture e la musiche, par esempli tal disc ‘Tiere Nere’ fat cun Lino Straulino.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s