“La mia lingua suona…IN TOUR” al partìs dal Salon dal Libri di Turin

logosalone

Domenie ai 19 di Mai, inte suaze dal Salon internazionâl dal libri di Turin, si presente Occitania, Friuli, Europa. La mia lingua suona il rock. L’apontament al è a tacâ des 10.30, li de Sale Arancio dal centri dal Lingotto.

I contignûts dal libri di Marco Stolfo, dât fûr de associazion Lidrîs e Butui, col jutori e cul patrocini de Provincie di Turin, a vignaran frontât intun incuintri dal titul di “Creatività, suoni, ritmi e diritti”, là che i temis gjenerâi dal Salon si incrosin cu lis cuistions che a tocjin la produzion musicâl tes lenghis minorizadis de Europe, la storie, i dirits linguistics e la tutele des minorancis.

A son previodûts i intervents di Marco D’Acri, assessôr pe culture de Provincie di Turin, Giorgio Olmoti, gjornalist, scritôr e colaboradôr di Radio Onde Furlane, e Valter Colle, etnomusicolic e editôr (Nota Music). Al sarà presint ancje l’autôr.

La presentazion li dal Salone e scree il cicli di apontaments dal titul “La mia lingua suona…IN TOUR”, che al cjape dentri une schirie di incuintris, promovûts de associazion Lidrîs e Butui, là che e vignarà presentade chê stesse publicazion o si fevelarà di altris argoments che a tocjin la creativitât tes lenghis minorizadis, la tutele dai dirits linguistics e la promozion de diversitât culturâl.

La mia lingua suona…IN TOUR” al ven metût adun simpri cul col jutori e cul patrocini de Provincie di Turin e cu la colaborazion operative di altris sogjets publics e privâts.

In zonte une presentazion par talian dal incuintri di domenie:

CREATIVITÀ, SUONI, RITMI E DIRITTI
Il 19 maggio al Salone del Libro di Torino si presenta “Occitania, Friuli, Europa. La mia lingua suona il rock” di Marco Stolfo. Appuntamento alle 10.30 in Sala Arancio

CoverOccitaniaJPG

Domenica 19 maggio, con inizio alle 10.30, in Sala Arancio, nell’ambito del Salone internazionale del Libro di Torino, è in programma un incontro dedicato alla produzione musicale contemporanea nelle lingue minoritarie d’Europa. Si tratta di “Creatività, suoni, ritmi e diritti”, appuntamento nel quale sarà presentata la pubblicazione di Marco Stolfo, Occitania, Friuli, Europa. La mia lingua suona il rock.

Il libro di Marco Stolfo, pubblicato dall’associazione di friulani in Piemonte, Lidrîs e Butui, con il contributo e il patrocinio della Provincia di Torino, offre un’approfondita ed organica esplorazione delle realtà occitana e friulana, dalla fine degli anni Sessanta ad oggi, e le collega e le confronta con quelle che si sono sviluppate altrove. Accanto alla musica contemporanea in lingua d’oc e al Friuli che canta e suona in friulano, sloveno e tedesco, il volume presenta una ricca panoramica di lingue, suoni, ritmi e artisti, dalla Sardegna, al Paese Basco, dalla Corsica alla Bretagna, dal Galles ai Paesi Catalani, dalle Asturie sino a Scozia e Frisia, ai sami del circolo polare artico e ai grecanici e agli albanesi dell’Italia meridionale.

Il tutto avviene con un approccio multidisciplinare, che comprende musica, storia, politica, società, diritti linguistici, letteratura e tutela delle minoranze. Il volume dà conto di una ricerca basata su diverse fonti, tra cui una serie di interviste con esponenti del panorama musicale occitano e friulano, come Sergio Berardo, Moussu Tatou, Lino Straulino e gli Arbe Garbe, e con altri esperti e musicisti sardi, bretoni, baschi, catalani, ladini, sloveni, frisoni e albanesi, a partire da Alan Stivell e Fermin Muguruza, protagonisti della tavola rotonda virtuale che costituisce la terza sezione del libro.

La pubblicazione comprende anche un cd audio, con una selezione della musica occitana e friulana più “forte” degli ultimi vent’anni, in cui figurano, tra gli altri, brani di Lou Dalfin, Lou Seriol, Gai Saber, Massilia Sound System, Moussu T e Lei Jovents, Madrac, Dek ill Ceesa, R-esistence in Dub, Arbe Garbe e Pantan.

All’incontro in programma al Lingotto sono previsti gli interventi di Marco D’Acri, assessore alla cultura della Provincia di Torino, Giorgio Olmoti, giornalista, scrittore e collaboratore di Radio Onde Furlane, Valter Colle, etnomusicologo ed editore (Nota Music). Sarà presente anche l’autore.

La presentazione al Salone inaugura il ciclo di appuntamenti dal titolo “La mia lingua suona…IN TOUR”, che prevede una serie di incontri pubblici, promossi dall’associazione Lidrîs e Butui con il contributo e il patrocinio della Provincia di Torino e la collaborazione operativa di altri soggetti pubblici e privati, dedicati alla stessa pubblicazione e ad altre tematiche connesse con la creatività nelle lingue minoritarie e con la tutela dei diritti linguistici e la promozione della diversità culturale.

La partecipazione all’incontro è gratuita per tutti i visitatori del Salone.

Advertisements

One thought on ““La mia lingua suona…IN TOUR” al partìs dal Salon dal Libri di Turin

  1. Pingback: “La mia lingua suona…IN TOUR” a Pinerolo | LIDRÎS E BUTUI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s